Sostieni Il Trebbo con il tuo 2×1000: nella dichiarazione dei redditi scrivi CF: 11606610159
trebbo-teatro-bambini-scuole-famiglie-milano-osnago-210

Amor mi spira

Informazioni

Adatto a

Dalla 1° alle V° elementare

Durata

90 Minuti così divisi:
60 minuti spettacolo
15 minuti preparazione
15 minuti saluti finali

Genere

Letteratura

Biglietto

8 € a bambino

Per le classi dalla I° alla V° elementare

Perché parlare di Dante: l’occasione è ghiotta, per noi che siamo operatori/attori nel teatro fondato da Toni Comello (nostro maestro) che col poeta ci ha passato la vita e tra i maggiori conoscitori, interpreti e diffusori della sua opera.

Parlare ai bambini dell’opera di Dante, (nel suo 700esimo anniversario), così importante, in questo primo appuntamento della nostra trilogia dantesca lo conosceremo bambino, adolescente, nella sua Firenze, le compagnie, gli amici e la sua amata Beatrice,  un susseguirsi, in stile trebbo, di terzine, canti, sonetti, giochi, danze e battaglie.

“Accostarsi all’opera di Dante con l’innocenza di un bambino è la cosa migliore da fare, è un dono bellissimo che ci è stato fatto, viaggiare con lui e con l’immaginazione (tipica dei bambini) è il mezzo più efficace per descriverne concetti così alti ed arrivare a toccare la vetta di tutta la letteratura mondiale.”

trebbo-teatro-bambini-scuole-famiglie-milano-osnago-215

Il Sommo Poeta e l'Amore

Il primo capitolo della nostra trilogia Dantesca…

Chi era Dante? Come ha conosciuto l’amata Beatrice?

Un’occasione imperdibile per far conoscere ai ragazzi, in modo divertente e partecipato, il più grande poeta Italiano!

trebbo-teatro-bambini-scuole-famiglie-milano-osnago-215

Il Sommo Poeta e l'Amore

Giochiamo con la poesia

Il primo capitolo della nostra trilogia Dantesca…

Chi era Dante? Come ha conosciuto l’amata Beatrice?

Un’occasione imperdibile per far conoscere ai ragazzi, in modo divertente e partecipato, il più grande poeta Italiano!

trebbo-teatro-bambini-scuole-famiglie-milano-osnago-132

Per le famiglie

Lo spettacolo è interattivo, da noi il pubblico non è spettatore ma partecipa, diventa parte della storia.
Senza questo coinvolgimento, senza questa inclusione lo spettacolo non si può fare.

Gli adulti che non vogliono essere coinvolti assisteranno alla messa in scena nella quale saranno coinvolti i piccoli che hanno accompagnato, ma resta comunque il rammarico di aver perso l’occasione di condividere attivamente un’esperienza per loro indimenticabile.

Si viene vestiti comodi, meglio se in tuta da ginnastica, ci si tolgono le scarpe, pubblico ed operatori tutti sullo stesso piano, non c’è palcoscenico.

Dicono di noi

trebbo-teatro-bambini-scuole-famiglie-milano-osnago-126

Vuoi saperne di più?

X